Botturi verso la Dakar, moto a Eicma e ai box con Valentino Rossi

0

Alessandro Botturi è stato impegnato la scorsa settimana in alcuni test con la Yamaha in vista della Dakar 2016. La squadra francese che gestisce il programma è stata coinvolta in Portogallo con l’intento di migliorare il mezzo. “Abbiamo avuto riscontri positivi – dice Botturi.- I problemi che avevamo avuto in alcune gare durante l’anno sembra siano stati risolti. Abbiamo cambiato le pompe benzina e ora ne abbiamo due, che possiamo gestire con un semplice tasto, abbiamo messo due nuove centraline, cambiato la distribuzione dei pesi della moto, con lo spostamento del serbatoio benzina”.

Il team presenterà la moto per la Dakar lunedì 16 novembre prima dell’apertura di Eicma, l’esposizione mondiale del motociclismo in programma a Milano. Il team Yamaha per la Dakar 2016, oltre che su Botturi, conta sulla presenza del pilota portoghese Helder Rodriguez. Botturi è stato nel fine settimana nei box Yamaha con Valentino Rossi che ha potuto seguire per tutto l’evento spagnolo. Che Yamaha voglia ben figurare nell’appuntamento sudamericano è testimoniato dal fatto che sono previsti altri test in Marocco dal 29 novembre al 5 dicembre. “Per affrontare questo test le moto partiranno solo il 20 novembre via aerea”.

Questo impegno ulteriore del team fa capire che le aspettative sono alte. Forse il 2016 non sarà l’anno della vittoria, con moto che appaiono ancora leggermente meno competitive della concorrenza, ma “siamo alla Dakar per fare bene e approfittare di ogni incertezza o problema che gli avversari possono avere”. La Dakar 2016 partirà dall’Argentina per andare in Bolivia e poi nuovamente in Argentina. “La prima settimana non apre impegnativa – dice Botturi – mentre il ritorno sarà il punto dove devo e conto di fare il massimo. La vittoria al Merzouga Rally ed essere stato protagonista in Marocco, mi ha reso più motivato, concentrato e determinato per la prossima sfida”.