GARDONE – Prende figli a festa di Halloween, Gozzini (ProCivile Lumezzane) aggredito da bulli

0

Era uscito di casa intorno a mezzanotte per andare a prendere i figli di 15 e 17 anni in un bar di Gardone Valtrompia dove si stava svolgendo una festa per Halloween, ma è rimasto aggredito da alcuni bulli. La vittima dell’episodio è Emilio Gozzini, di Lumezzane, noto per essere il presidente di uno dei gruppi della Protezione civile. E’ lui stesso a raccontare la vicenda di cui ne dà notizia Bresciaoggi. Gozzini dice di essere andato in auto in direzione del locale e di essere rimasto fuori aspettando l’arrivo dei figli. A un certo punto, come racconta, avrebbe visto un gruppo di cinque ventenni sporcare un cestino ed entrare nel bar.

Pochi minuti dopo avrebbe visto uscire un giovane sanguinante al naso che cercava di tamponare. Così il valgobbino avrebbe poi cercato di soccorrere il ragazzo che ha detto di essere stato colpito, mentre era seduto al tavolo con amici, da un pugno al volto da uno dei cinque. Gozzini avrebbe poi chiesto ai bulli di lasciar perdere e allontanarsi. Ma uno di loro, sembra un 25enne straniero, avrebbe preso per la giacca il lumezzanese e iniziato a colpirlo.

A quel punto, quando è finito a terra, anche gli altri quattro si sono avventati con violenze e minacce. Gozzini ha denunciato l’episodio ai carabinieri di Lumezzane, informato anche del fatto che non si trattava del primo caso nelle zone del bar gardonese. Una situazione che il comandante dei carabinieri del paese Piermarco Borettaz definisce come una serie di ragazzate.