VAL SAVIORE – Due 24enni si perdono nel buio in alta quota, trovati dal Soccorso alpino

0

Due ragazzi mantovani di 24 anni sono stati soccorsi nel tardo pomeriggio di sabato. Si erano diretti verso la ferrata del Corno di Grevo, a est della Valle Adamé, sopra la frazione di Val Saviore, in Valcamonica. Poi, a causa dell’oscurità, hanno perso l’orientamento e sono andati lungo il sentiero verso il Passo Ignaga. Trovandosi in difficoltà hanno chiesto aiuto. La centrale operativa del 112 ha subito allertato i tecnici del corpo nazionale di soccorso alpino e speleologico.

Sul posto sono arrivate le squadre della stazione di Media Valle della V Delegazione Bresciana che hanno capito quale direzione avevano preso i due giovani e in poco tempo li hanno raggiunti. Erano disorientati, ma illesi e li hanno riaccompagnati subito a valle. In questi giorni il buio sopraggiunge pochi minuti dopo il tramonto e quindi chi va in montagna, secondo il Soccorso alpino, deve considerare con grande attenzione i tempi di percorrenza per il ritorno: per fare questo, è necessario conoscere molto bene il tragitto che si ha intenzione di intraprendere, le proprie capacità escursionistiche o alpinistiche ed essere equipaggiati in modo corretto.

Le calzature devono sempre essere appropriate per affrontare i sentieri di montagna, l’abbigliamento deve garantire protezione contro l’abbassamento delle temperature e i possibili cambiamenti meteorologici. Il buio rende tutto più complicato e gli interventi svolti in queste condizioni possono presentare un rischio maggiore. Per evitare di mettere a repentaglio la propria vita e anche quella dei soccorritori, è sempre opportuno pensare e programmare le uscite, per evitare situazioni spiacevoli.