MARCHENO – Bozzoli, moglie conferma: “Scontri con fratello”. Indagini, “Ghirardini l’ha visto tra i forni”

0

Irene Zubani, moglie di Mario Bozzoli scomparso l’8 ottobre dalla fonderia di via Gitti, a Marcheno, lo ha confermato nell’interrogatorio davanti al pm di Brescia Alberto Rossi martedì. Tra il marito e il fratello Adelio e i nipoti ci sarebbero stati numerosi scontri in azienda. Adelio, secondo alcune voci, a dicembre avrebbe voluto scaricare il fratello dalla società per intestarsi la ditta di Marcheno e quella nuova di Bedizzole.

Una situazione che poi avrebbe portato a una sorta di mobbing contro Mario, tanto che sarebbe stato intimato agli operai di non parlargli. Di questo sembra che la moglie fosse consapevole, tanto che Mario gli avrebbe anche detto di aver paura per i figli. Al contrario, proprio Adelio si difende e toglie dal polverone anche i figli dicendo che non c’entrano nulla con il dramma del fratello. Sull’altro fronte, quello dell’operaio Giuseppe Ghirardini trovato morto il 18 ottobre a Ponte di Legno, gli esami tossicologici non sono ancora stati diffusi.

Sembra si tratti di infarto, ma è ancora da verificare. Intanto, l’ex moglie che abita in sud America ha annunciato il suo ritorno in Italia per chiedere chiarimenti e affidandosi all’avvocato Marino Colosio. E’ emerso anche che la donna aveva ricevuto otto chiamate a distanza di poche ore dall’ex marito nei momento precedenti alla scomparsa dello stesso operaio. L’ultima novità riguarda il fatto che la sorella di Ghirardini ha reso noto ai carabinieri la denuncia dell’operaio che avrebbe detto di aver salutato Mario Bozzoli nella zona dei forni intorno alle 19,30. Se fosse confermato, poi cosa sarebbe successo? Le indagini scientifiche vanno avanti per risolvere il mistero.