DORTMUND (GER) – Imboscata nel 1993 a tre volontari bresciani in Bosnia. Arrestato Piric

0

Nel 1993 aveva organizzato un’imboscata contro i tre volontari bresciani Guido Puletti, Sergio Lana e Fabio Moreni. Stavano portando aiuti alle popolazioni di Gornji Vakuf durante la guerra in Bosnia e sono rimasti uccisi. Per quegli episodi, Hanefija Piric, 52enne bosniaco, è stato arrestato stamattina all’aeroporto tedesco di Dortmund.

Il volo era arrivato da Tuzla e l’uomo risultava ricercato con le accuse di tentato omicidio, omicidio preterintenzionale e rapina a mano armata. A rendere noto l’arresto è la stampa della Bosnia. Piric era chiamato “Paraga” e ai tempi del conflitto bosniaco guidava un esercito del governo. A Radovan fermo un mezzo sul quale si trovavano i tre bresciani ordinando la loro uccisione.

Nel 2001 venne aperto il processo contro Piric quando testimoniarono anche Christian Penocchio e Agostino Zanotti, sopravvissuti alla guerra. L’uomo era stato condannato a 15 anni di carcere, mentre la polizia tedesca deciderà se estradare Piric in Italia.