Nuova stagione sci in Valtrompia, tornano le lezioni della scuola “Tre Valli”

0

Bene bene! Come ormai tradizione all’avvicinarsi della stagione sciistica il serpeggiante Pierfranco Tanghetti (nome di battaglia ‘Franchino’) si rifà vivo per parlare della ‘sua’ Scuola Italiana di Sci ‘Tre Valli’.

ftIl Franchino, per chi ancora non lo sapesse, è l’inossidabile Direttore, coadiuvato da un gagliardo Consiglio Direttivo, di questa Scuola che rappresenta un validissimo polo di sviluppo per il turismo invernale dell’Alta Valle. Vi sono, per la verità, altre numerose idee per rendere anche l’estate momento ricreativo e ludico (dal trekking alla mountain bike) in modo da impegnare la Scuola per tutto l’arco dell’anno e garantire ai turisti giornate di piacevoli esperienze ricche della mistica armonia che induce il Giogo del Maniva ma, per il momento, sono progetti chiusi nel cassetto. Certo è che la stretta collaborazione tra la Scuola e la società Maniva Ski che supporta egregiamente la Scuola dal punto di vista logistico, eleva il Comprensorio Sciistico del Maniva a un livello di tutto rispetto sia dal punto di vista strettamente tecnico che da quello dell’ospitalità.

Tanto per specificare: la Maniva Ski già da parecchi giorni ha iniziato la sistemazione delle piste per cui la neve, quando scenderà, potrà riposare per lungo tempo su un terreno adatto. Stando al parere dei vecchi mandriani, peraltro, quest’anno le nevicate saranno abbondanti, visto che il marusen (sorbo dell’uccellatore) è ricco di splendide rosse bacche.

La Scuola è composta da trentasette maestri e quest’anno si è ‘svecchiata’ grazie all’ingresso di una ‘quota rosa’ di promettenti, giovani maestre (nello specifico: Laura Edalini, Ilenia Tanghetti e Martina Pedretti). Una certezza di continuità e una iniezione di spumeggiante vitalità che sono necessari per dare al Franchno, alla Scuola e a tutti i maestri un motivo in più di felice, dinamico e professionale impegno.

Unite insieme tutti questi aspetti e capite perché la Scuola e il Comprensorio ottengono, anno dopo anno, la fiducia dei vari Sci Club della Val Trompia e della provincia. Il Maniva d’Inverno, peraltro, è anche punto d’arrivo di appassionati delle provincie di Mantova e Cremona oltre che meta di gite scolastiche e di Settimane Bianche di scuole delle varie regioni d’Italia (anche dalla Sicilia).

Essendo poi gli sport invernali divertentissimi perché la neve, soffice, verginale manto consente evoluzioni (e conseguenti cadute) improponibili sul nudo terreno, la fantasia umana si è sbizzarrita a inventare nuove ed elaborate variazioni sul tema dello sci (snowboard, per esempio). E così la ‘nostra’ Scuola si è adoperata per offrire ai neofiti la necessaria preparazione psico-tecnica per affrontare i nuovi sport. Insomma gli esperti della Scuola sono in grado di coprire le esigenze di tutti gli amanti della neve. Non solo ma il progetto ‘Serensciando’ dedicato ai diversamente abili, partito timidamente, sta assumendo una sua sostanziale e cornea struttura per consentire anche a chi non gode di una perfetta anatomia fisica di godere dell’inebriante senso di libertà offerto da una discesa sulle piste innevate.

Sono cose, queste, che non si inventano dall’oggi al domani ma che richiedono costanza, dedizione e collaborazione: caratteristiche non secondarie dei maestri della Scuola Italiana di Sci ‘Tre Valli’ e del personale della Maniva Ski.

La stagione si aprirà a Dicembre ma chi vuole avere anticipazioni e informazioni può telefonare al Franchino: 334.6753679.