LUMEZZANE – Sequestrati beni per 900 mila euro a usuraio di 73 anni

0

Era stato condannato definitivamente dalla Corte di Cassazione a 4 anni e due mesi di reclusione per usura. Si tratta di un cittadino lumezzanese di 73 anni coinvolto in un’indagine condotta tra il 2007 e il 2010 dalla Guardia di Finanza a Brescia verso un’organizzazione criminale e che nel 2010 avevano portato a vari arresti.

I successivi controlli da parte del Nucleo di Polizia tributaria delle Fiamme Gialle avevano verificato un’ampia discrepanza tra il patrimonio su cui la famiglia dell’uomo poteva contare e ciò che era stato dichiarato al fisco.

Così i finanzieri del Gico hanno eseguito, su disposizione del tribunale di Brescia che ha definito il valgobbino “socialmente pericoloso”, un ordine di sequestro preventivo di beni per un valore di 900 mila euro. Si tratta di un immobile, casseforti e depositi bancari intestati ai parenti.