MILANO – Imprese, bando di ricerca e innovazione della Regione Lombardia

0

Regione Lombardia e le Camere di Commercio Lombarde, tramite Unioncamere Lombardia, con riferimento agli impegni presi con l’Accordo di programma per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo, mirano a sostenere i processi di innovazione delle micro, piccole e medie imprese lombarde.

Nello specifico, l’iniziativa “Bando Ricerca e Innovazione 2015” è finalizzato a stimolare l’innovazione tecnologica di processo e di prodotto tramite la creazione di nuove tecnologie digitali e sostenere l’avvio di start up ad elevato potenziale innovativo favorendone l’insediamento presso incubatori di imprese, vale a dire presso organizzazioni finalizzate ad accelerare lo sviluppo di nuove imprese tramite una serie di servizi ad elevato valore aggiunto come la consulenza o la concessione ed affitto di immobili per ufficio.

In particolare, il presente bando intende finanziare le seguenti misure di innovazione tecnologica:

Misura A – creazione e sviluppo di nuove tecnologie digitali.

Misura B – insediamento di imprese lombarde, italiane e straniere in incubatori.

Le risorse stanziate ammontano a € 2.000.000 e sono così ripartite:

€ 1.600.000 per la misura “A”

€ 400.000 per la misura “B”

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di importo fisso (voucher) a copertura delle spese sostenute (al netto di IVA) per la realizzazione degli interventi così come declinati nelle singole schede delle misure. Ogni soggetto richiedente potrà presentare una sola richiesta di contributo per ogni misura, fino ad un massimo di 2 richieste complessive per il presente bando.

Gli interventi relativi ad entrambe le misure devono essere realizzati in Lombardia e riguardare una delle seguenti aree: aerospazio, agroalimentare, eco-industria, industrie creative e culturali, industria della salute, manifatturiero avanzato, mobilità sostenibile.

Le domande, solo in via telematica, dovranno essere presentate dalle ore 14.30 del 13 ottobre 2015 fino al momento in cui risulteranno esaurite le risorse stanziate e, comunque, entro e non oltre le ore 12.00 del 26 febbraio 2016 registrandosi sul portale www.impresa.gov.it. È necessario possedere un dispositivo di firma digitale.