LUMEZZANE – Lumezzane, è morto a 78 anni Attilio Camozzi. Lutto nell’industria bresciana

0

Un grave lutto ha colpito l’industria bresciana. Ieri sera, nella sua casa di Polpenazze del Garda, è morto a 78 anni Attilio Camozzi, fondatore del gruppo che si occupa di produrre componenti pneumatici per l’automazione. Era malato da tempo e aveva contribuito a rendere noto nel mondo il nome dell’imprenditorialità valgobbina e bresciana. Proprio a Lumezzane, dove Attilio Camozzi era arrivato da bambino con la famiglia da Villongo, in provincia di Bergamo, aveva costruito con i fratelli Luigi e Geromino l’azienda che poi sarebbe diventata mondiale.

2.200 dipendenti, 340 milioni di euro di fatturato e 2.200 dipendenti in 75 Paesi di tutto il globo, dall’Europa agli Stati Uniti e alla Cina. Dopo una decina di anni, fondando anche la sede a Polpenazze dove Attilio ha abitato con la moglie fino all’ultimo, aveva iniziato l’espansione dalla Germania e poi oltre i confini. Attualmente, il colosso industriale è formato dalle divisioni di Automazione, Macchine Utensili, Macchine Tessili e Manufacturing ed Energia. Nominato Cavaliere del Lavoro nel 2005 dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, era una persona schiva e amava giocare a carte, quando il tempo glielo permetteva, al bar con gli amici.

Ma era anche appassionato di sport, tanto da sponsorizzare la Formula 1, il Lumezzane Calcio e alla guida del museo Mille Miglia. Ma la sua vita era soprattutto lavoro, partendo come tornitore in giovane età e di cui si era sempre vantato e il genio che lo ha portato a 27 anni alla fondazione della Camozzi. L’anno scorso aveva anche presieduto per alcuni mesi l’Automobile Club di Brescia ed era balzato alle cronache quando, nel 2009, aveva rilevato l’azienda meccanica milanese Innse in un periodo di crisi economica.

Alcuni operai per protestare al rischio di chiusura erano saliti su una gru e la situazione si risolse con l’intervento di Attilio Camozzi. La camera ardente dell’imprenditore è stata allestita nella casa della madre a Lumezzane in vista dei funerali che si terranno lunedì 5 ottobre alle 15 nella chiesa di San Sebastiano. Poi sarà tumulato nel cimitero Unico.