BRESCIA – Tredici rapine in tre mesi a banche e sale slot machine, sette fermati

0

Il Nucleo Radiomobile dei carabinieri e la Squadra Mobile della polizia di Brescia hanno messo a segno sette arresti contro chi aveva compiuto furti e rapine ai danni di sale per slot machine e alle banche. Secondo le indagini congiunte, gli indiziati facevano tutti parte di una banda che in tre mesi aveva colpito tredici volte. Dieci sono andati a segno ai centri di slot machine e scommesse e tre agli istituti di credito.

Il 13 febbraio scorso tre uomini avevano fatto irruzione in una sala da gioco a Mazzano, nella bassa bresciana. Un carabiniere in borghese che si trovava in zona era riuscito a fermare uno dei malviventi, rimediando però alcune ferite per un colpo di pistola. Gli altri, invece, erano scappati verso la Poliambulanza per farsi medicare e lì sono stati arrestati. Dopo quell’episodio erano partite le indagini che hanno prodotto gli arresti.

La polizia, invece, era entrata in campo dopo una rapina alla Banca Popolare di Vicenza il 13 giugno. I sette arrestati sono tutti accusati di porto abusivo di armi, rapina e ricettazione e per tre di loro anche l’associazione a delinquere finalizzata alla rapina.