GARDA – Spaccio di droga e traffico di auto rubate. Due arresti in “trasferta”

0

Due uomini di 70 e 46 anni, residenti all’estero, sono stati arrestati in Italia dagli agenti di polizia di Brescia sul lago di Garda. Entrambi erano destinatari di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa da due tribunali diversi. Il più anziano, un inglese, era a Desenzano per passare alcuni giorni di vacanza come turista.

E’ stato bloccato dalla polizia nell’albergo dove si trovava ospite e su di lui pende un provvedimento emesso nel 2012 dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Sanremo per tre anni di carcere da scontare. L’accusa per lui è di riciclaggio, ricettazione e contraffazione di sigilli perché portava all’estero diverse auto che rubava in Italia e con targhe, telaio e documenti falsi.

Dovrà scontare la pena a Canton Mombello. L’altro arrestato, un 46enne marocchino e residente a Digione, in Francia, è stato beccato a Padenghe. Attraverso le indagini incrociate e i contatti tra la questura di Brescia e il ministero dell’Interno si è scoperto che l’uomo aveva subito un’ordinanza in carcere da gennaio da parte della Procura Generale alla Corte d’Appello di Brescia. Per spaccio di droga passerà un anno nell’istituto di pena bresciano.