VALCAMONICA – Valcamonica, evasione dai domiciliari e piante di cannabis, due arresti

0

Nel fine settimana i carabinieri di Breno sono stati impegnati in una serie di controlli per preservare la sicurezza sul territorio della Valcamonica. Nel primo caso a Darfo Boario Terme i militari della sezione locale hanno arrestato in flagrante un cittadino italiano di 52 anni, pluripregiudicato e residente in valle, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed evasione.

L’uomo era sottoposto alla detenzione domiciliare con il permesso di uscire durante la settimana per andare al lavoro e con precise prescrizioni. E’ stato poi notato e controllato nel parcheggio sotterraneo di un centro commerciale del posto violando le direttive. Nel corso della perquisizione in casa, sono stati trovati circa 30 grammi di eroina, di cui una dose pronta per la vendita.

A Pian Camuno, invece, i carabinieri di Pisogne hanno arrestato in flagrante un italiano di 32 anni, anche lui pregiudicato e residente in valle, per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti. E’ stato beccato con tre piante di cannabis da un metro e mezzo di altezza in casa, già maturate e pronte per la raccolta.