MILANO – Ambiente, dall’1 ottobre nuove tariffe istruttorie per l’Aua

0

Dal 1 Ottobre entreranno in vigore le tariffe istruttorie relative al procedimento di rilascio dell’Autorizzazione Unica Ambientale (AUA). L’AUA è una autorizzazione entrata in vigore nel 2013 (D.lgs 59/13). Si tratta di un unico provvedimento autorizzativo, che sostituisce e comprende i titoli abilitativi in materia ambientale, rivolto alle piccole medie imprese ed agli impianti non soggetti ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA).

In breve, esso riassume e sostituisce le seguenti 7 autorizzazioni ambientali: l’autorizzazione agli scarichi; la comunicazione preventiva; l’autorizzazione alle emissioni in atmosfera; l’autorizzazione generale (art. 272 D.lgs n. 152 del 3 aprile 2006); la comunicazione o il nulla osta in tema d’impatto acustico; l’autorizzazione all’utilizzo dei fanghi provenienti dal processo di depurazione in agricoltura; le comunicazioni in materia di rifiuti sulle procedure di auto-smaltimento e recupero agevolato di rifiuti considerati pericolosi e non pericolosi.

La Regione Lombardia ha individuato le modalità e i soggetti cui sono destinate le tariffe inerenti il rilascio, la modifica, il rinnovo o la voltura delle AUA. I diritti istruttori sono relativi alle attività svolte nell’ambito della predisposizione dell’AUA come esame della documentazione tecnica ed amministrativa, predisposizione atti, eventuale sopralluogo istruttorio, predisposizione pareri tecnici previsti dalle norme settoriali. Sono anche previsti sconti alle imprese fino a 5 dipendenti e a quelle certificate EMAS o ISO 14001.

Gli oneri istruttori definiti dalla Lombardia non contemplano quelli per campionamenti ed analisi effettuati dalle Autorità competenti o di controllo.

Per ulteriori e più dettagliate informazioni si rimanda alla normativa.