Basket, per Leonessa è finale al Memorial Candusso Grazioli

0

Centrale del Latte Brescia 75
Paffoni Fulgor Omegna 67

Parziali: 17-11; 17-22 (34-33); 21-20 (55-53); 20-14

Centrale del Latte Brescia: Passera 4, Cittadini 7, Bruttini 1, Alibegovic 12, Bolis ne, Dell’Aira ne, Holmes 16, Assoni ne, Mobio, Bushati 8, Hollis 27. All. Diana

Paffoni Fulgor Omegna: Terenzi 2, Zanelli 10, Vildera 4, Cappelletti 6, Galmarini ne, Maslinko ne, Moore 13, Casella 4, Smith 3, Iannuzzi 16, Gurini 9. All. Magro

Continua la serie di successi del Basket Brescia Leonessa in questo precampionato. A Manerbio contro la Paffoni Fulgor Omegna, nella seconda semifinale della XXI edizione del Memorial Franco Candusso-Giuseppe Grazioli, la Leonessa porta a casa la vittoria con il punteggio di 75-67 e alle 20.30 sfiderà in finale Casalpusterlengo. Una vittoria ottenuta con le unghie e con i denti, contro una Paffoni coriacea e mai doma. Miglior marcatore in casa Brescia Damian Hollis con 27 punti.

Diana, come previsto alla vigilia, è costretto a rinunciare a Fernandez, Speronello e Totè, ma recupera i due americani Holmes e Hollis, che partono in quintetto con capitan Cittadini, Mirza Alibegovic e Marco Passera. Proprio Reginald e Damian aprono le danze con due triple, ma è il numero 96 il grande protagonista delle prime battute con 8 degli 11 dei primi 11 punti della Leonessa. Omegna rimane a contatto con Iannuzzi e Moore ma Cittadini e il solito Hollis spingono la Leonessa a +6 sul 17-11 con cui si va al primo mini-riposo.

Tocca a Davide Bruttini rompere il ghiaccio nel secondo quarto, mentre fanno il loro esordio serale anche Bushati e Mobio. La tripla di Alibegovic porta Brescia sul +9 (23-14) ma Gurini risponde con la stessa moneta e mantiene a contatto Omegna, che si riporta a sole due distanze con i quattro punti consecutivi di Iannuzzi. Hollis ridà ossigeno alla Centrale, che quando mancano tre minuti all’intervallo è avanti 29-25, prima che Hollis e Holmes si mettano in proprio il primo con una stoppata da capogiro e il secondo con una tripla sul ribaltamento di campo. Il solito Iannuzzi e Moore portano Omegna a meno 1 sul 34-33, punteggio che segna anche la fine del secondo quarto.

Iannuzzi e Casella firmano il parziale di 4-0 che regala a Omegna il vantaggio di tre punti sul 37-34, ma Hollis e Passera riportano subito avanti Brescia. La partita rimane sui binari dell’equilibrio, con sorpassi e controsorpassi da una parte e dall’altra, come testimoniano le due triple in successione di Alibegovic e Cappelletti. L’antisportivo subito da Marco Passera regala un’azione da cinque punti alla Leonessa, ma Zanelli risponde con una tripla. In chiusura di terzo quarto Hollis e Bushati prima, Holmes poi cercano lo strappo decisivo, ma Omegna non muore mai e sul 55-53 Leonessa si chiude il terzo quarto.

E’ un’altra tripla di Alibegovic a riportare Brescia a +5, con Omegna che risponde dalla lunetta con Casella. Un fantastico canestro di Holmes in acrobazia dà due possessi di vantaggio alla Leonessa, ma a metà del quarto periodo la Paffoni è ancora lì a meno uno (60-59). Il batti e ribatti continua con i canestri di Holmes, Bushati e Zanelli, fino ai quattro punti dalla lunetta di Damian Hollis che portano Brescia sul 72-65. La tripla di capitan Cittadini fissa il punteggio sul 75-67.