DESENZANO – “Festa delle Associazioni” in tv e tra piazza Matteotti e lungolago

0

Una domenica di festa per conoscere le associazioni culturali e sociali di Desenzano. Sono molte le realtà associative che operano e rendono viva la “capitale” del Garda e a loro il Comune dedica la seconda “Festa delle Associazioni” domenica 13 settembre tra piazza Matteotti e il lungolago. La mattina, dalle 11 alle 12,30, la festa sarà trasmessa in diretta da Teletutto in una puntata speciale del programma televisivo “In piazza con noi”. Gli stand delle associazioni che hanno aderito alla giornata saranno visitabili dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19, con postazioni musicali e piccole dimostrazioni pratiche, tra performance canore e teatrali, letture, fiabe e laboratori per i più piccoli, trucca bimbi, giocoleria e tanto altro.

Non tutte le associazioni locali potranno essere presenti, ma oltre una quarantina hanno accolto l’invito e attraverso i propri volontari saranno in piazza per condividere con cittadini e ospiti le attività e i progetti in vista del nuovo anno: solidarietà, cultura, teatro, musica e giovani troveranno ampio spazio nel centro storico. “Sarà innanzitutto una giornata di festa – commenta l’assessore alle Politiche sociali, culturali ed educative Antonella Soccini – senza dimenticare il motivo per cui è nato questo evento: offrire a chi si dà da fare nel sociale e nella cultura una vetrina utile e interessante, per farsi apprezzare, conoscere e magari raccogliere nuove ‘forze’.

I volontari potranno raccontare la bellezza dei loro sodalizi e i visitatori potranno trovare nuove idee per il loro tempo libero. Ci auguriamo che la seconda edizione replichi il successo della prima e coinvolga sempre più gente nel fervido tessuto sociale e culturale della nostra città”. Le associazioni presenti sono divise in vari settori. Per la solidarietà ci saranno Acat Gardesana, Al-anon, Amici di Raphael, Alcolisti Anonimi-Gruppo Aurora, Anffas, Amici della medicina di Laboratorio, Centro di Aiuto alla Vita, Comunità e Famiglia, Cittadinanzattiva-Tribunale per i Diritti del Malato, Croce Rossa Italiana, Cuore Amico del Garda, Desenzano solidale, Donna per Donna, Fondazione Beato G. Tovini, Associazione Gratitudine, Gardesana Studio e Prevenzione Tumori, Gruppo Volontari del Garda, Il Cerchio, La Fabbrica dell’Educazione Stradale, Mani Tese e San Vincenzo de’ Paoli.

Per il teatro, Il Nodo, Multicittà e Viandanze. Per la cultura, l’Associazione culturale multimediale Indipendentemente, Biblioteca Angelo Anelli – Ludobus, Cappellaio Matto, Faro Tricolore, Garda I Care, Gruppo Villa Brunati, I gnari de Colatera, Kashi Yoga, Noàlter de la rìa del lac, Museo Giovanni Rambotti-Laboratori e Verso il DES del Basso Garda. Infine, per i giovani ci saranno Aspra, Crescere Insieme Pedagogia, Informagiovani e Punto Giovani.