MONTE BALDO – Escursionista di 48 anni muore colpito da un malore in montagna

0

Ieri mattina un escursionista 48enne di Brescia, Guglielmo Zamboni, è morto dopo un malore mentre stava attraversando un sentiero sul monte Baldo, sulla sponda del lago di Garda tra Verona e Brescia. E’ stato visto a terra privo di sensi intorno alle 9,30 da un’altra persona che poi ha segnalato il caso al gestore del vicino rifugio Telegrafo.

Il titolare è legato al Soccorso Alpino e ha chiesto l’intervento dei sanitari che hanno raggiunto il posto e fatto inviare un elicottero da Verona. Prima hanno provato alcuni escursionisti di passaggio a soccorrerlo e poi un medico che però non ha potuto fare nulla.

L’uomo era già morto. La salma, dopo il via libera del magistrato, è stata portata con una barella in elicottero all’ospedale di Malcesine. Il caso è al vaglio dei carabinieri.