LUMEZZANE – Auto storiche, 150 nel weekend al “Città”. Con le polemiche sanzioni

0

Sabato 5 e domenica 6 settembre torna a Lumezzane, in Valtrompia, la gara di auto storiche “Città di Lumezzane-Coppa Pam” e riconosciuta per la Coppa Avis, organizzata dall’associazione LumEventi. Per la quindicesima edizione la gara di regolarità prevede un percorso di 178 chilometri con 49 prove a crono, cinque controlli orari e due controlli a timbro. E’ stato rivisitato da Sandro Ghidini e si partirà, come sempre, dalla Valgobbia per snodarsi lungo Brescia, il Sebino e la Franciacorta e l’uscita dalla provincia a Bergamo.

L’arrivo è previsto ancora a Lumezzane. I dettagli sono stati presentati nelle scorse settimane dal sodalizio che conta anche Giampietro Belussi, tra le anime della manifestazione. Sabato 5 settembre in piazza Portegaia a Sant’Apollonio dalle 14 alle 18,30 ci saranno le prove tecniche e sportive con la consegna di mappe, loghi e materiale di gara ai partecipanti.

La gara si terrà domenica 6 settembre con la partenza alle 8,45 proprio da piazza Portegaia fino a Concesio, poi il passaggio da Gussago, Polaveno, Clusane, Sarnico, Tavernola Bergamasca, Vigolo, Parzanica e il rientro nel bresciano con Pisogne, Colombaro, Nigoline, Borgonato, Passirano, Paderno Franciacorta e l’arrivo intorno alle 15,30 in Valgobbia per dare poi spazio alle premiazioni.

La gara di quest’anno, alla quale sono iscritti 150 equipaggi, è condizionata dalle polemiche che diversi piloti hanno acceso contro la federazione Aci-Csai. Alcuni piloti e navigatori, infatti, sono stati sanzionati perché, con la tessera di Csai, hanno partecipato alle manifestazioni dell’Asi non presenti nel calendario nazionale. Ma Belussi ha sottolineato che “l’evento di Lumezzane aiuta ad alimentare la passione e dimenticare le polemiche”.