BRESCIA – Scherma, Andrea Cassarà in Castello per flash mob e viaggi nel tempo

0

La Federazione Internazionale di Scherma promuove dallo scorso anno coinvolgenti flash mob a tema, in città di Paesi diversi, allo scopo di far conoscere ad un pubblico sempre più vasto questa antica disciplina sportiva.

L’iniziativa è stata accolta con passione anche da numerose federazioni e società di scherma italiane: alla prima edizione, infatti, hanno partecipato oltre 70 città, che sono state invase da maschere, spade, sciabole, fioretti e divise.
Anche Brescia, che vanta una lunga tradizione schermistica, aderisce all’evento con un flash mob organizzato dalla società Schermabrescia che si terrà in Castello, domenica 6 settembre alle ore 16. Testimonial d’eccezione sarà il bresciano Andrea Cassarà, pluricampione nazionale e internazionale di fioretto.

Questa manifestazione precede un importante impegno schermistico, la terza gara regionale Gran Premio Giovanissimi, organizzata da Schermabrescia nell’aprile 2016, evento che vedrà confluire nella nostra città 500 atleti provenienti da tutta la Lombardia, rendendo Brescia protagonista della scherma nazionale.

Fondazione Brescia Musei ha deciso di sostenere questa giornata dedicata allo sport, sollecitando un approccio alla disciplina che ne vuole porre in rilievo anche la valenza culturale, attraverso la conoscenza del patrimonio cittadino. In occasione della manifestazione viene proposta una inedita visita tematica al prestigioso Museo delle Armi “Luigi Marzoli”. Allestito dal 1988 in una delle aree più suggestive del Castello, il Mastio Visconteo, ospita una delle più ricche raccolte europee di armature, armi bianche e armi da fuoco appartenenti ai secoli XV-XVIII, in maggioranza provenienti dal generoso lascito dell’industriale palazzolese Luigi Marzoli.

Alle ore 15.00 sarà possibile quindi partecipare ad un viaggio nel tempo e nella storia dei cavalieri evocati dalla collezione; un itinerario che illustrerà l’evoluzione della spada tra Cinquecento e Settecento, dall’antica cinquedea fino alla trasformazione in sottile strumento ancora oggi usato per la scherma.

Per partecipare alla visita prenotazione obbligatoria

al Centro Unico Prenotazioni  030/2977833-834

La visita è gratuita

Ingresso al museo delle Armi €4 cad.

Durata 40 minuti ca.