BRESCIA – Doppio delitto “Frank”, altri due arresti. “Sono complici di Adnan e Singh”

0

C’è una svolta nelle indagini sul doppio omicidio dell’11 agosto scorso quando i coniugi Francesco Seramondi e Giovanna Ferrari, titolari della pizzeria e pasticceria “Da Frank” di Mandolossa a Brescia vennero ucciso a colpi di fucile.

Per quel delitto si trovano in carcere Muhammad Adnan e Sarbjit Singh, che hanno confessato i fatti giustificando quell’azione per la presunta concorrenza che l’attività dei due italiani, nella stessa piazza bresciana, avrebbe fatto tutte le notti. L’ultima novità, stando a fonti di stampa, riguarda due arresti che sono stati messi a segno nella giornata odierna.

Si tratta di due stranieri, uno residente a Mairano e un altro fermato a Cremona, che sarebbero complici nel delitto dei coniugi italiani. Per quello arrestato nella bassa bresciana l’accusa sarebbe di concorso per omicidio plurimo premeditato, ricettazione e detenzione di arma. Per il secondo si tratterebbe di ricettazione e detenzione di arma. I due hanno già raggiunto la questura di Brescia a bordo di un’auto della polizia e saranno condotti in carcere.