NAVE – Gruppo Stefana, offerta di Esselunga. Dipendenti tra distribuzione e scaffali?

0

Dalla grande distribuzione organizzata all’acciaieria. Secondo quanto scrive Il Sole 24 Ore, riportato dal Corriere.it, il colosso Esselunga il 18 agosto scorso avrebbe presentato al tribunale di Brescia un’offerta per rilevare il gruppo bresciano Stefana.

L’azienda, i cui dipendenti sono in cassa integrazione dall’inizio del 2015 e con i conti in negativo, ha avuto il via libera per la procedura in concordato concessa dalla sezione fallimentare del tribunale. La novità, però, è che una parte dei 600 addetti potrebbe essere chiamata a lavorare nella catena di supermercati del gruppo guidato da Bernardo Caprotti.

L’area cui Esselunga è interessata è quella di Ospitaletto che avrebbe numerose infrastrutture viarie vicine. Quella della grande distribuzione è la seconda offerta per rilevare l’acciaieria con quattro stabilimenti in provincia. La prima è del gruppo Ghidini, già azionista di maggioranza.