VILLA CARCINA – Festa di Brasilita, incontri consapevoli, mostra e laboratori per bambini

0

Proseguono le iniziative per i prossimi giorni a Villa Carcina. Sabato 29 e domenica 30 agosto, con il patrocinio del Comune, torna la tradizionale festa dell’’associazione di volontariato “Brasilita onlus” per raccogliere fondi per i progetti a scopo umanitario. L’appuntamento sarà nella sede dell’associazione, in via De Gasperi e prenderà avvio il pomeriggio del sabato con le bancarelle a scopo benefico cui seguirà, a partire dalle 19, il gruppo “The Curls two” che proporrà musica cover anni ’50, ’60 e ’70. Alle 20,30 si terrà uno spettacolo di ballo a cura di Academic Dance e alle 21 una sfilata di moda, cui seguirà ancora la musica dei The Curls. La domenica, in mattinata, alle 11 si terrà la messa con un aperitivo e lo spiedo. Nel pomeriggio ancora le bancarelle e alle 19 la musica tradizionale di “Hofoch e Stofech”.

Alle 20 sarà il gruppo “”Gli amici di Efrem”” ad animare musicalmente la serata e alle 22 si proseguirà con il gruppo “”Stroke Rock””. La sera il finale in musica con quattro gruppi. Durante la festa sarà attivo anche uno stand gastronomico. Al via anche gli appuntamenti, proposti dall’assessorato alla Cultura, in cui si affronteranno i temi Expo dell’’alimentazione e della sostenibilità. Tutte le attività sono gratuite. Per iscrizioni ci si può rivolgere all’ufficio Cultura del Comune allo 030.8984304. Per il “Ciclo “Facciamolo insieme”, impariamo ad autoprodurre”, il primo incontro è previsto martedì 25 agosto alle 20,30 in Villa Glisenti con “Facciamo insieme il buon pane” con la guida di un esperto panificatore.

Si continuerà martedì 1 settembre alle 20,30 in Villa Glisenti con “”Il vero detersivo ecologico!””, una serata dedicata alla produzione di un detersivo alternativo e sostenibile. Ci sarà poi una serata dal tema “”Riconoscere i funghi – Funghi commestibili e velenosi a confronto”” in programma martedì 8 settembre alle 20,30 in Villa Glisenti in cui il Circolo Micologico “Carini” di Brescia accompagnerà nella conoscenza di base dei funghi. Si proseguirà con due serate dal tema “”Uso delle erbe selvatiche – Piante spontanee commestibili”” di Livio Pagliari. La prima sarà su “Le piante selvatiche”” e si terrà martedì 15 settembre alle 20,30 nell’ex Cinema di via Manzoni. Verranno approfonditi i temi dell’’uso delle piante selvatiche da parte dell’’uomo, cos’’è l’’Alimurgia, quando e quali parti raccogliere delle piante, gli ambienti di raccolta, le principali piante selvatiche comuni e presenti sul territorio.

Il secondo appuntamento, “Le piante spontanee”” è per martedì 22 settembre alle 20,30 sempre nell’ex Cinema di via Manzoni. Si parlerà delle normative relative alla raccolta di piante spontanee nonché delle piante aromatiche, frutti, fiori, germogli e radici e il loro utilizzo in cucina o per preparare infusi, decotti, confetture e liquori a uso familiare. Infine verranno proposte tre serate sul tema dell’alimentazione, a cura della dietista Benedetta Lo Monaco, che si terranno sempre di martedì alle 20,30 in Villa Glisenti. Si partirà martedì 29 settembre con il tema “”Alimentazione e bambini”: Partiamo dall’’allattamento e svezzamento fino ad arrivare alla creazione di un buon clima a tavola con ricette sfiziose, ma salutari”.

Altro appuntamento martedì 6 ottobre con “”Guida alla spesa consapevole”: La scelta, le etichette e gli aspetti psicologici. Come si può instaurare uno stile di vita alimentare corretto e modificare la propria salute semplicemente dal consueto rito della spesa?”. Ultima serata martedì 13 ottobre con “”Intolleranze e allergie alimentari”, Come affrontarle?”. Durante l’intervento si parlerà delle più comuni allergie e intolleranze alimentari, dei sintomi e delle diete consigliate. Poi, nell’ambito degli appuntamenti estivi proposti nel parco e in Villa Glisenti, l’assessorato alla Cultura propone fino a ottobre la mostra “”I saperi della montagna: la collezione di Costanzo Caim””. La mostra, che è aperta al pubblico la domenica e i festivi dalle 16 alle 18 con ingresso libero, ospita una vasta collezione di attrezzi da lavoro e domestici raccolti e conservati da Costanzo Caim, detto Tàncio, classe 1925 e originario della frazione Etto di Pezzaze, trasferitosi poi a Villa Carcina.

Completano la mostra immagini storiche, alcuni audiovisivi, fra i quali il video “”Un picnic storico””, realizzato dagli alunni della 2D dell’istituto comprensivo “T. Olivelli” e i dipinti di Giacomo Bergomi. Fino al 31 ottobre, negli orari di apertura della Villa, sarà inoltre possibile visitare l’installazione “”Clinclinì”. Suggestioni dal bosco”, grazie alla quale è possibile rivivere la magia del teatro in un bosco ricreato in cui si ascoltano, attraverso le cuffie, voci di uomini e donne che narrano storie, proverbi, filastrocche mentre scorre il video con le suggestioni di un luogo incantato. Le prossime aperture straordinarie sono martedì 25 agosto dalle 20,30 alle 22,30, 1 settembre dalle 20,30 alle 22,30, l’8 settembre dalle 20,30 alle 22,30, il 12 settembre, dalle 10 alle 18, domenica 13 settembre dalle 10 alle 18, martedì 29 settembre dalle 20,30 alle 22,30 e il 6 ottobre dalle 20,30 alle 22,30.

Nell’ambito degli appuntamenti estivi proposti nel parco e in Villa Glisenti, gli assessorati alla Cultura e ai Servizi sociali continuano con alcune iniziative per i più piccoli. La partecipazione a tutti gli eventi è libera e gratuita. Il prossimo sarà martedì 25 agosto dalle 16 alle 18 per bambini da 3 a 10 anni, quando la biblioteca propone “Storie da gustare”. La lettura di una storia a tema introduce il laboratorio durante il quale i bambini, usando i vari sensi potranno assaggiare, toccare e odorare alcuni cibi o spezie. L’iscrizione è gratuita in biblioteca allo 030.8982223.