BERLINGO – Macogna, attesa per Arpa sui prelievi. Contrari: “Disposti a bloccare discarica”

0

Da circa una settimana il trasporto di materiale inerte a bordo dei camion dall’Alfa Acciai di Brescia verso la cava Macogna, nella bassa bresciana, si è fermato. Il motivo riguarda i prelievi fatti dall’Arpa sui contenuti realmente presenti nella discarica. In attesa che arrivino i risultati, sembra intorno a Ferragosto, il trasporto si blocca.

Tra l’altro, gli attivisti del comitato “No Macogna”, contrari alla discarica, hanno già preso dei campioni che hanno fatto controllare in privato. Non hanno fini legali e quindi hanno poca influenza, ma avrebbero registrato concentrazioni di eluato, bario e molibdeno oltre i limiti previsti dalla legge.

Ora attendono solo l’esito dall’Arpa e si dicono pronti ad azioni eclatanti se sarà diverso da quello da loro testato. Dicono che le analisi dovrebbero essere simili e in caso sono disposti a bloccare la discarica e l’arrivo di altri camion. Nella cava, secondo l’autorizzazione della Provincia di Brescia, dovrebbero arrivare solo roccia di scavo e materiali inerti. E’ possibile che siano finiti anche materiali metallici inquinanti.