BRESCIA – 30enne bipolare tenta il suicidio dal cavalcavia, salvato dalla polizia

0

Un 30enne lunedì sera ha tentato il suicidio da un cavalcavia a Brescia, sopra i binari dove transitano i treni della linea Milano-Venezia. Era stata la madre a chiamare i carabinieri perché il figlio, affetto da problemi di bipolarismo, non era ancora rientrato a casa e aveva in qualche modo annunciato la volontà di volerla fare finita.

Così la donna ha fornito tutte le indicazioni e l’identikit dell’uomo alle forze dell’ordine che hanno diramato la foto a tutte le pattuglie di polizia e carabinieri. Alla polizia ferroviaria è stato anche chiesto di bloccare la circolazione dei treni proprio sulla Milano-Venezia.

Dopo un’ora di ricerche, una Volante lo ha trovato steso sul cavalcavia di via Colombaie. Parlando con il giovane, hanno notato che si trovava in uno stato confusionale e faticava a parlare. E’ stato trasferito in un ospedale psichiatrico.