CASTENEDOLO – Delitto Anna Mura, mercoledì i funerali in Sardegna pagati dal Comune bresciano

0

Domani, mercoledì 5 agosto, il feretro di Anna Mura, la donna di 54 anni trovata uccisa il 16 marzo in un lago di sangue dal figlio minore Danilo nella casa di via Matteotti a Castenedolo, sarà trasportata in Sardegna per i funerali. A quasi cinque mesi, quindi, la salma della donna sarà sepolta al cimitero della terra sarda accanto al posto dove riposa il padre.

A causa della condizione di crisi economica in cui versa la famiglia, motivo che avrebbe portato all’omicidio per il quale l’unico indiziato in carcere è il marito e ora vedovo Alessandro Musini, il Comune bresciano ha deciso di accollarsi i costi. Il trasporto in aereo da Torino in Sardegna e i funerali, con la generosità dell’agenzia funebre, saranno a carico dell’amministrazione di Castenedolo.

I figli saranno alle esequie e dopo la cerimonia vivranno nella stessa casa nel paese bresciano. Saranno aiutati dal Comune e dalle risorse raccolte tramite una raccolta di fondi aperta dai cittadini. Sul fronte delle indagini, invece, tutto resta fermo. Musini è in carcere a Canton Mombello, la casa dove è stata ritrovata la donna è ancora sotto sequestro e l’arma del delitto non è stata rinvenuta.