BATTIPAGLIA (SA) – Esplode appartamento di una famiglia bresciana in vacanza, sono gravi

0

La scorsa notte si è verificata un’esplosione in un condominio di nove appartamenti, disposti su tre piani a Lido Lago di Battipaglia, in provincia di Salerno. Ad avere la peggio è stata una famiglia bresciana di Rudiano che era in Campania per qualche giorno di vacanza. Lo scoppio sarebbe dovuto a una fuoriuscita di gpl che ha riempito le stanze dell’appartamento dei bresciani posto al secondo piano.

I tre bresciani che hanno riportato gravi ferite sono Alex Castellano di 17 anni, la madre Maria Grazia Renis di 36 e il nonno Achille Renis di 61. Secondo la ricostruzione, la famiglia bresciana era appena rientrata a casa, mentre un vicino avrebbe sentito un sibilo. Il marito della donna era ancora rimasto sulle scale, mentre gli altri tre, dopo aver sentito l’allerta su una possibile fuga di gas, hanno raggiunto la cucina.

Ma in quel momento uno di loro ha acceso la luce provocando la fiamma e lo scoppio. I tre bresciani coinvolti sono stati trasportati prima agli ospedali di Battipaglia e Salerno per le prime cure e poi al Cardarelli di Napoli dove si trovano ricoverati al centro Grandi Ustionati. Secondo le ultime informazioni, sarebbero peggiorate le condizioni della madre e del figlio tanto da essere in pericolo di vita. Su tutti e tre ci sono ustioni sull’80% del corpo e si trovano in prognosi riservata. Risultano feriti, ma non seri, anche due carabinieri e un residente che avevano cercato di soccorrere i tre bresciani.

Hanno avuto lievi ustioni e leggermente intossicati dal fumo. Subito dopo l’esplosione erano stati evacuati anche tutti gli abitanti del condominio e una cinquantina dell’hotel accanto. Quando i vigili del fuoco di Salerno hanno spento le fiamme e verificato la stabilità delle strutture, tutti sono potuti rientrare. L’appartamento dei bresciani, invece, è inagibile.