COLLIO – Guerra Bianca, sul Maniva una giornata di ricordo, spettacolo, mostra e tra le trincee

0

Dal passo del Maniva a quota 1.600 metri, con il Dosso Alto a fare da cornice, al Rifugio Garibaldi a 2.548 metri con lo scenario della parete nord del Monte Adamello e il Rifugio Tonolini a 2.450 metri con la muraglia del Monte Baitone sono le location dove il 2 agosto verrà presentato il nuovo spettacolo “La Guerra Bianca in Adamello” da un’idea di Ivana Gatti e Diego Zubani con Piergiorgio Cinelli e Marco Remondini. Una cornice per uno spettacolo dove, in un’armonia di parole e canzoni, si narra la storia del Monte Adamello, ricordando le prime storiche ascese, le leggende di streghe e diavoli, scritti poetici, fino a raccontare e cantare le gesta degli alpini nella “Guerra Bianca”.

Piergiorgio Cinelli narra, suona e canta pagine di storia del Monte Adamello e della Guerra Bianca, accompagnate dalla voce e dal theremin della cantautrice bresciana Ivana Gatti, con le atmosfere create dal violoncello e dal sax del maestro Marco Remondini. Proporranno una rivisitazione personale dei tradizionali canti di montagna e degli alpini: “La montanara”, “Signore delle cime”, “Sul cappello” e altri, insieme a nuove e vecchie canzoni di Piergiorgio Cinelli.
Dopo i successi di pubblico e critica nelle rappresentazioni svolte a Imagna (Bg), San Zeno (Bs), Vallio Terme (Bs), Brescia (Teatro San Barnaba), il tour prevede altre date. Il 25 luglio a Cremeno di Lecco, il 2 agosto appunto a Collio, l’8 agosto al Rifugio Garibaldi di Temù (Bs) e Vezza d’Oglio (Bs), il 23 agosto al Rifugio Tonolini di Sonico (Bs), il 5 settembre a Roé Volciano, a ottobre alla Pontresina di Roma e il 31 a Villa Carcina e il 7 novembre la chiusura a Polpenazze (Bs).

Le canzoni proposte si possono trovare in un cd in vendita durante gli spettacoli. Sempre il 2 agosto, giorno del concerto, il Cai di Collio e Gardone Valtrompia con gli alpini di Collio e San Colombano, la Comunità montana della Valtrompia e il comitato dedicato propongono una commemorazione nel centenario della prima guerra mondiale al Maniva. Il programma prevede alle 10 il saluto del presidente del Cai di Gardone e Collio Mauro Baglioni e Fabio Lazzari nel parcheggio del passo Maniva e dalle 10,30 alle 12,30 una visita guidata alle trincee con lo storico e vice presidente del museo della Grande Guerra di Temù John Ceruti. Dalle 10,30 alle 18 si potrà visitare la mostra fotografica dell’associazione “Vivere la nostra storia”. Alle 13 ci sarà il pranzo libero e alle 15 lo spettacolo con Cinelli, Gatti e Remondini.

Alle 17 è prevista una messa alla chiesetta del passo e la chiusura prima delle 18 con il saluto delle autorità e la posa di una corona ai piedi della croce ai “Caduti sepolti senza croce”. Per partecipare alla visita guidata tra le trincee, alla mostra fotografica e allo spettacolo “La Guerra Bianca in Adamello” si può prenotare versando un contributo di 3 euro e ritirando un coupon. Di ogni contributo, 1 euro sarà devoluto in beneficenza a un’associazione operante in Nepal per i bambini orfani. Per tutte le informazioni si può visitare il sito internet. L’evento è promosso con il patrocinio dei Comuni di Bagolino, Sarezzo, Bovegno e Collio e l’associazione culturale musicale “Midori”.