GARGNANO – Vela, aspettando le altre gare ecco i vincitori del mondiale Hobie 16

0

Oggi vento da sud per la flotta degli Hobie impegnati nella fase di qualificazione al “Mondiale Multiworlds”  che inizierà domani con un ultimo volo di regate che si concluderanno sabato. Alla fine saranno 250 le imbarcazioni, in rappresentanza di 22 Nazioni, che avranno dato vita a uno dei Grandi Eventi sportivi voluti da Regione Lombardia per Expo 2015.

Con una classifica ben definita, 14 gare valide per il Mondiale del singolo Hobie Cat 14, sette  per la Coppa del Mondo delle varie flotte dell’Hobie 16 e dei Dragoon (per i giovanissimi), il “PalaMuti-Marine Pool” postato al Marina di Bogliaco dal Comune di Gargnano ha ospitato una bellissima e vivace premiazione in stile hawayano e californiano. Nel ricordo, forse, della prima edizione del Mondiale Hobie 14 che si corse nel 1972 ad Honolulu alle isole Hawaii.Tra i vari piazzamenti della Coppa del Mondo è arrivato un bel secondo posto per l’australiano Jerry Schaffer che aveva come prodiere Lorenzo Bignami, 18enne velista del Circolo Vela Gargnano.

I due hanno meritato l’argento, grazie all’età del timoniere, nei Gran Master (Over 55). Bignami è originario di Milano, oggi abita a Bergamo dove frequenta l’Istituto tecnico ad indirizzo Informatico. D’estate vive in barca al Marina di Bogliaco con tutta la sua famiglia. Nel passato ha navigato con i doppi Feva e 29Er. Ora sembra affascinato dal mondo dei multiscafi. Gli altri vincitori della Coppa del Mondo degli Hobie 16 sono il tedesco Delius Ingo (Master), il portoghese Joaquin Da Silva (Gran Master),la tedesca Kerstin Wichardt (Donne), il francese Martin Orion (spinnaker), l’australiano  Kerli Corlett (Great Master), il francese Lou Berthomieu (Dragoon), il danese Nickolas Heide (Giovani).