Nasce INSPIRE, la banca dati on line per le energie rinnovabili

0

Si chiama INSPIRE (International standards and patents inrenewable energy) e la sua finalità è ispirare responsabili politici e operatori del settore a fare quanto più possibile sul fronte delle energie rinnovabili. Si tratta della recente piattaforma WEB creata da IRENA, l’agenzia internazionale delle green energy, che permette l’accesso alla più grande banca dati di norme armonizzate (standards) e brevetti del mondo. Attualmente il sito contiene al suo interno oltre due milioni di brevetti e 400 norme armonizzate sulle tecnologie per la produzione di energia rinnovabile a livello internazionale.

La piattaforma INSPIRE fornisce una finestra strategica sull’innovazione e la crescita tecnologica del settore delle energie rinnovabili – ha spiegato in una nota stampa il direttore generale di IRENA Adnan Z. Amin – riunendo in un unico sito la vastità di brevetti e di standards sulle tecnologie rinnovabili. Ciò potrà favorire la collaborazione tra gli ‘inventori’, stimolare il perfezionamento dei prodotti attraverso il loro confronto ed aiutare a identificare partner facendo corrispondere esigenze energetiche nazionali a soluzioni tecnologiche innovative“.

Il sito si presenta suddiviso in due sezioni principali :

  • una dedicata alle norme armonizzate, che permette di generare report in base alle esigenze dell’utente stesso. La sezione spiega anche che tipo di norme sono, come possono essere utilizzate e perché sono importanti per garantire la qualità, la fiducia degli investitori e il commercio di una data tecnologia;
  • una dedicata ai brevetti relativi a tecnologie per la produzione di energia rinnovabile e la mitigazione di CO2 così da conoscere le evoluzioni tecnologiche del settore.

Gli utenti possono, inoltre, eseguire analisi comparate, confrontare lo sviluppo all’interno di medesime tecnologie o tra tecnologie diverse e collegare le informazioni tecniche delle normative internazionali alle applicazioni pratiche nel settore dell’energia rinnovabile. Si tenga presente che il numero di brevetti depositati negli ultimi anni per tecnologie FER è aumentato del 20% all’anno, mentre l’aumento medio per altri tipi di tecnologie è stato di circa il 6%.