MANERBA – Truffa artigiano e commerciante con soldi falsi. Arrestato 44enne

0

I carabinieri di Salò e quelli di Manerba hanno rintracciato e arrestato, per eseguire un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Brescia, B. M. del 1971, pluripregiudicato, nullafacente, già sottoposto alla sorveglianza speciale con l’obbligo di dimora. Il provvedimento era scattato dopo che i militari hanno scoperto due truffe aggravate per opera dell’uomo ai danni di un artigiano e di una commerciante commesse dal giugno all’ottobre del 2014.

Le truffe erano state denunciate da un falegname di Bolzano al quale sono rubati mobili d’epoca per un valore di 25 mila euro e da una commerciante di Asti alla quale sono stati presi 10 mila euro in contanti durante l’acquisto di una barca dopo un annuncio pubblicato sul web. Il truffatore è stato accusato di spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate, sostituzione di persona, rapina impropria e truffa in concorso.

Nella stessa operazione sono stati denunciati a piede libero B. R. del 1975 già sottoposta alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, B. D. del 1978 obbligato a presentarsi alla Polizia giudiziaria per furto aggravato commesso a maggio, B. I. del 1997 tutti residenti a Puegnago sul Garda e C. N. del 1991 di Lonato del Garda e M. M. del 1978 di Manerba.

Erano tutti nullafacenti e pluripregiudicati per reati contro la persona e il patrimonio. Nel corso dell’operazione sono state eseguite varie perquisizioni domiciliari con il sequestro di 21.500 euro in banconote di vario taglio, tutte false, usate dai malviventi per le truffe.