BRESCIA – BreBeMi, entro 2017 il collegamento con A4. Soluzione per un piano equilibrato

0

L’autostrada A35 BreBeMi vuole collegarsi all’A4 nel tratto bresciano tra Castegnato e Roncadelle. Il progetto, di cui ne dà notizia il Corriere.it, prevede una connessione diretta e anche un casello dedicato. Ieri è stato pubblicato l’avviso con qui sarà avviata la Valutazione d’impatto ambientale per verificare l’impatto della struttura, mentre entro l’estate potrebbe arrivare il “semaforo verde” del Cipe, il comitato interministeriale per la programmazione economica.

La scelta di “unirsi” per un tratto alla storica autostrada verso Milano fa parte di un piano di riequilibrio economico e finanziario approvato dalla società presieduta da Francesco Bettoni. I motivi sono i presunti costi in più e un traffico minore rispetto a quanto previsto. Il piano con cui l’A35 pensa di tornare nei conti è un contributo pubblico di 360 milioni di euro distribuiti in dodici anni da Regione Lombardia e dallo Stato, allungare la concessione fino a trent’anni e proprio il collegamento con l’A4.

Dal punto di vista pratico, per un investimento di 50 milioni di euro, la connessione tra le due infrastrutture prevede una doppia bretella tra la Brebemi e la tangenziale sud lungo il tratto che va da Travagliato a Roncadelle e dove ci sono già le opere necessarie. Saranno anche costruite due rampe verso Venezia in modo che gli automobilisti possono scambiare tra A4 e A35.

I lavori alla variante potrebbero essere conclusi nel 2017 per aumentare il traffico sulla BreBeMi, attualmente di quasi 40 mila accessi al giorno. Saranno anche espropriati i terreni tra Castegnato e Travagliato. A proposito di espropri, sempre ieri la società ha raggiunto un accordo con il Bbm per pagare gli indennizzi a breve termine dei terreni usati per costruire l’A35.