VALCAMONICA – Evasi dall’obbligo di dimora per spaccio e rapina, quattro fermati in valle

0

I carabinieri della Valcamonica sono stati impegnati in varie attività di controllo sul territorio nei giorni scorsi. Il 27 giugno i militari di Darfo Boario Terme hanno arrestato D. R., italiano del posto, 54 anni e pluripregiudicato, ai domiciliari per reati su sostanze stupefacenti. Si era allontanato dal luogo di lavoro dove era autorizzato ad andare. L’arresto è stato convalidato con una condanna di sei mesi.

L’1 luglio gli stessi carabinieri hanno fermato M. E., albanese, di 29 anni residente nel paese e pluripregiudicato, colpito da un ordine di sostituzione della misura dell’obbligo di dimora (cui era sottoposto per reati su stupefacenti) con la custodia cautelare in carcere emessa dopo varie segnalazioni all’autorità giudiziaria per aver violato più volte l’obbligo di dimora. Sempre l’1 luglio è stata arrestata D. M., albanese di 27 anni residente a Rogno e pluripregiudicata, perché ha commesso un furto nel centro commerciale “Adamello”.

Aveva rubato generi alimentari e cartucce per stampanti nascondendoli in borsa con doppio fondo dopo avere rimosso i dispositivi antitaccheggio. L’arresto è stato convalidato e la condanna a due mesi di reclusione. Infine, il 3 luglio è stata arrestata P. N. E., romena, di 21 anni e residente a Endino Gaiano in provincia di Bergamo, ma domiciliata a Darfo. Era stata colpita da un’ordine di sostituzione dell’obbligo di dimora per reati su stupefacenti in quella cautelare in carcere dopo varie segnalazioni per le violazioni.