PARATICO – Scarichi inquinati all’Oglio, divieto di balneazione a Paratico, Capriolo e Palazzolo

0

Laghi e piscine sono pieni di bagnanti con questa prima ondata di calore nel bresciano, ma i cittadini di Paratico, Capriolo e Palazzolo che erano abituati a fare un tuffo nelle acque del fiume Oglio non potranno farlo. Sono stati piazzati i divieti di balneazione perché le acque potrebbero essere contaminate dagli scarichi del depuratore di Paratico malfunzionante.

L’allarme è stato lanciato dall’Asl a inizio giugno per chiedere di controllare il bacino. Così l’Arpa ha prelevato alcuni campioni notando l’inquinamento del fiume. I sindaci hanno così avvertito i loro cittadini che possono stare a riva per la tintarella, ma non mettere piede in acqua.

In particolare ci sarebbero fosforo e azoto oltre la norma vicino agli scarichi del depuratore e in alcuni punti della Franciacorta e della bassa bresciana. Colpa dell’impianto ormai vecchio, costruito negli anni ’80 e per servire 60 mila abitanti. Mentre attualmente sono 90 mila.