NUVOLENTO – Coppia senza lavoro e sotto sfratto si spara, muore l’uomo e lei è grave

0

Ieri sera intorno alle 22 in una casa di via Cavour a Nuvolento, in Valsabbia, si è consumata una tragedia frutto della disperazione di due coniugi. Sono stati trovati sdraiati sul letto, mano nella mano, con al fianco due pistole che avevano appena usato su loro stessi.

Un uomo di 51 anni, Stefano Inzoli, che aveva svolto la guardia giurata, ma senza lavoro da due anni, ha deciso di farla finita e si è sparato. E’ morto sul colpo. La moglie di 59 anni, invece, Emanuela Vanorio, dopo essersi sparato un colpo, è stata ricoverata in fin di vita agli Spedali Civili di Brescia.

I due avevano scritto dei biglietti di addio rivolti ai parenti per giustificare quel gesto. Da due anni senza lavoro, la donna riusciva a mantenere la famiglia con la pensione della suocera, ma quando è venuta a mancare sono caduti nella disperazione. Avevano anche ricevuto lo sfratto esecutivo. L’episodio è al vaglio dei carabinieri.