BRESCIA – Il cadavere è di Paolo Monaco? C’è una pista: indagini per omicidio

0

Potrebbe essere Paolo Monaco il cadavere dell’uomo trovato mummificato lunedì pomeriggio nella villetta disabitata e in vendita di via Undicesima al Villaggio Badia di Brescia. In più, l’autopsia realizzata oggi sui resti della salma farebbero pensare a una morte violenta. Lo ha detto il procuratore generale Pier Luigi Maria Dell’Osso in conferenza stampa. Quindi le indagini potrebbero portare a un caso di omicidio.

La posizione rannicchiata e con il viso rivolto davanti e nascosto tra un armadio e il sottoscala era risultata sospetta agli stessi inquirenti. Se gli esami confermassero che si tratta realmente della salma di Paolo Monaco, figlio del proprietario Giovanni e nella cui villetta ha abitato, dovrebbe essere lanciate anche le ricerche di Franco Ghidini.

L’uomo, dopo essere stato sfrattato, aveva occupato l’abitazione, ma da alcune settimane non è irreperibile. La procura di Brescia tramite il pm Claudia Moregola continua a indagare. Presi in esame anche i tabulati telefonici per capire se ci siano state delle conversazioni telefoniche tra Ghidini e Monaco.