GARGNANO – Vela, nel weekend sul Garda parte la Centomiglia Classica

0

Un Campionato Internazionale via l’altro lungo la West Coast del Benaco, la riva lombarda del più grande e navigato lago d’Italia.

A maggio è toccato all’Europeo Rs Feva, doppio di soli 3 metri e mezzi, per ragazzi fino a 16-17 anni anche se sono ammessi equipaggi versione “famiglia” con padre o madre e figli. L’Europeo, uno dei grandi eventi sportivi promossi in Regione Lombardia per Expo 2015, è stato dominato dagli inglesi, i maestri della marineria sportiva. Il titolo Europeo è andato ai ai giovanissimi Jack Lewis e Lucas Marshall, anche loro come i gardesani velisti d’acqua dolce,  del bacino di Draycote, nel cuore della vecchia Inghilterra. La regata si è corsa al largo di Gargnano con base nella piazzetta di Bogliaco, il cuore della Centomiglia, il giro del lago che si correrà, come sempre nel primo week end di settembre, quando quest’anno taglierà il traguardo delle 65 edizioni, un primato per una gara italiana. Nel prossimo week end sempre Bogliaco di Gargnano ospiterà la “Centomiglia Classica” e la giornata del Galeotto (sabato inizio ore 9).  Per il Galeotto, ora armato dai fratelli Magrograssi del Circolo Vela Gargnano, saranno 85 anni di regate dopo quel primo evento corso (e vinto) nel luglio del 1930 al rago di Riva del Garda ed organizzato dalla Società Sportiva Canottieri Benacense.

Il Galeotto con altre imbarcazioni di legno come 5.5 metre e Renjollen, in vetroresina come i vecchi Ander  (vincitore della cento miglia con Luciano Lievi nel 1970) e Falcone (primo nel 1976 con Gino Filippini e Francesco Capuccini), entrambe le barche progettate dall’iseano Daniele Buizza. Le barche della “Classica” si affronteranno in una veleggiata costiera tra Gargnano e Torri del Benaco.