BRESCIA – Dall’1 ottobre la nuova certificazione energetica degli edifici

0

Da ottobre quindi dovranno essere utilizzate le nuove linee guida, dopo il via libera definitivo deciso in Conferenza Unificata al decreto che detta le modalità per la certificazione in edilizia così come previsto dalla Direttiva 2010/31/UE e dagli schemi di relazione tecnica di progetto.

Entro il 28 giugno Il decreto sulla certificazione dovrà  essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale, questo per poter chiudere la procedura di infrazione aperta a carico dell’Italia dall’Ue.

la novità principale è che da ottobre tutte le Regioni, escluse le Province Autonome dovranno usare il medesimo sistema per la classificazione delle prestazioni energetiche degli edifici.

Il nuovo attestato di prestazione energetica prenderà in considerazione anche le prestazioni per il raffrescamento estivo, oltre che per il riscaldamento invernale e la produzione di acqua calda sanitaria. Sono previste dieci classi dalla peggiore, classe G, alla migliore, classe A4, determinate in funzione del rapporto fra la prestazione di un edificio e quello di un fabbricato di riferimento. Se per gli edifici nuovi i parametri di riferimento (l’indice di prestazione media) sono già disponibili, per quelli esistenti l’Enea avrà 18 mesi di tempo dall’entrata in vigore del decreto per predisporli. Il nuovo attestato conterrà infine consigli e raccomandazioni su quali interventi mettere in atto per migliorare l’efficienza del fabbricato nel modo più economico possibile.

Fonte CGIA