SALO’ – “Cittadelle dello Sport” per i disabili con il comitato Paraolimpico

0

Nei mesi dell’Expo la Lombardia diverrà una piazza privilegiata per lo sport per disabili. Anzi, saranno proprio le piazze lombarde a diventare protagoniste. Il Comitato Paralimpico regionale, all’interno del progetto “Col CIP c’è Sport… Export”, allestisce le “Cittadelle dello Sport”. Cinque città, da maggio a ottobre, ospiteranno eventi e dimostrazioni volti a promuovere l’attività paralimpica.

A inaugurare la serie è stata nei giorni scorsi Mantova. L’appuntamento per questo fine settimana sarà aSalò, lungo le rive del lago di Garda. Qui incontreranno, in particolare per gli sport acquatici, la tradizione della Canottieri Garda di Salò,  oltre 120 anni di storia, non ultima la partecipazione alle Paralimpiadi di Londra 2012 con il team velico che era composto da Massimo Dighe (che sarà presente all’evento del Cip a Salò), Paola Protopapa e il timoniere Antonio Squizzato, tre atleti che gareggiarono nel Canale della Manica con l’imbarcazione “Sonar”. Nelle due giornate di “Col Cip c’è Sport” gli sport di vela e canottaggio reciteranno un ruolo primario visto anche il contesto del Club lacustre che negli anni ha avuto grandi e importanti soci a cominciare dal “Divin poeta” Gabriele D’Annunzio che, per la Garda, fece realizzare la prestigiosa “Coppa del Liutaio” per le gare degli agonali del remo e che sempre presso la Canottieri realizzò i primi  schizzi della sua imbarcazione, una Star, allora classe olimpica, che portava il nome del Suo titolo nobiliare: “Principe di Montenevoso”.

Dopo Salò e il Garda ‘ 11 e il 12 luglio l’attenzione si sposterà su Angera (VA), sul lago Maggiore. InfineLovere, località del Sebino, si animerà il 19 e 20 settembre, prima che l’iniziativa arrivi a Milano, il 17 e il 18 ottobre. In questi giorni di sport saranno numerosissime le discipline sotto i riflettori: basket, calcio, showdown, tennis, tennis tavolo, vela, sollevamento pesi, calcio balilla, boccia, scherma, sci nautico, canottaggio, hockey, goalball, atletica leggera, arrampicata, tiro con l’arco e non solo. Davvero per tutti i gusti e per ogni tipo di disabilità. L’appuntamento sulle rive del golfo di Salò, dal molo della Canottieri alle varie piazze, avrà inizio alle 10 di mattina per proseguire fino alle 18, mentre dalle 19 e 30 alle 23 sarà la volta della cena tipica e dello spettacolo serale. L’Evento si avvale del supporto della Ammnistrazione Comunale di Salò e dell’ Assessorato allo Sport.