BRESCIA – Rissa piazza Vittoria, foglio di via per un giovane. Ora i weekend “blindati”

0

Foglio di via e niente Brescia per almeno tre anni. E’ la decisione presa dal questore cittadino Carmine Esposito verso un giovane di origine albanese residente a Gussago, che sabato sera ha partecipato alla maxi rissa tra stranieri in piazza Vittoria a Brescia. Fa parte di uno dei sette coinvolti negli scontri scoppiati per una sorta di vendetta per un pestaggio. Le generalità del ragazzo sono finite nell’elenco consegnato dalla polizia locale, che ha indagato sull’episodio, alla Questura.

La misura è stata annunciata dal vice questore vicario Emanuele Ricifari. L’obiettivo è evitare altri casi del genere in futuro. Intanto, per scongiurare episodi del genere, a partire da venerdì 19 giugno e per tutti i weekend il centro storico sarà blindato. Dalla questura fanno sapere che la decisione era stata presa da tempo, ma probabilmente quanto successo in piazza Vittoria ha accelerato i tempi.

Così Polizia locale, carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia di Stato insieme ad alcuni agenti in borghese si troveranno dalle 19 in varie piazze e vie centrali, come Tebaldo Brusato, Vittoria, largo Formentone, corso Zanardelli, zona del centro commerciale Freccia Rossa e nei parchi di Caduti di Nassyria e all’Esselunga di via Milano.

Potranno identificare chi trovano sul posto e in caso di mancati documenti verrà portato al comando di polizia per essere identificato. Con questa soluzione si vuole garantire un’azione di promozione della legalità e il senso civico per scongiurare episodi che oscillano tra la maleducazione e il disturbo della quiete pubblica.