LIMONE. Vela, Baraimbo nuovo campione italiano del monotipo Dolphin

0

“Baraimbo Due” condotto dallo skipper Giò Pizzatti (Fraglia Desenzano) ha vinto il tricolore del monotipo Dolphin. Le regate si sono disputate nelle acque dell’alto Garda Lombardo, al largo di Limone, da sempre la capitale del turismo lacustre.

Sei prove alla fine e affermazione netta per l’imbarcazione che aveva un equipaggio composto oltre che da Pizzati, da Roby Assante, Lorenzo Azzi, Robertina de Munari, Michele Pavoni e Zeno Razzi. La vittoria è arrivata nel corso della sesta regata quando la barca di Desenzano ha vinto nettamente la prova caratterizzata dal Peler, il classico vento da nord del Benàco, superando in classifica l’armo svizzero  “OttantaNove” condotto da Lorenz Mueller del lago di Neuchatel, numero due della Ranking list del Match Race nel suo Paese. Terzo e secondo degli italiani si è piazzato l’ex gloria delle classi Orc, dell’Asso 99, e dello Strale, Bruno Fezzardi che conduceva “30 Nodi” di Emy Paroni, barca vincitrice del tricolore nel 2013. Quarto, terzo nell’Italiano, è finito “Twister” del timoniere Mattia Polettini, primo nel 2014.

Quinto e primo dei “timonieri-armatori” è Giovanni Perani, altro della pattuglia della Fraglia di Desenzano, mentre in 6a posizione c’è la barca della Marina Militare di La Spezia portata dal capitano Marcello Colosio, gardesano doc e un buon passato sul singolo Laser. Stefano Foschini, 9° nella generale, è stato il primo con l’armo del “Gennaker”, versione che dovrebbe rendere più attuale questa pur sempre bellissima carena, firmata da Ettore Santarelli.

La prima delle ragazze al timone è stata Annalisa Moniga di “Alisee”, animatrice con Mery Marchini e Piera Bettoni del team rosa “Le Funnine”. L’organizzazione in acqua è stata una piacevole “co-produzione” tra il Circolo Vela Limone (presieduto da Andrea Corsato) e il Vela Club Campione (presidente Renato Bolis), la Giuria coordinata dal valido Mino Miniati.