LIMONE. Vela, si parte con il tricolore del monotipo Dolphin

0

Un Campionato Internazionale via l’altro lungo la West Coast del Garda, la riva di Lombardia del più grande e navigato lago d’Italia. Dall’ 11 al 14 giugno tocca al Dolphin, la carena di serie tutta made in Brescia. Costruzione curata negli anni dai cantieri di Maxi Dophin di Erbusco, nel cuore della Franciacorta, oggi dalla Benaco Yachts di Desenzano; firmata da Ettore Santarelli, che romagnolo di nascita ha vissuto (e progettato) sempre sul Benaco.

Il Dolphin è un monotipo di 8 metri di lunghezza, decisamente interessante e veloce, una versione per il Match-Race ha visto navigare nel corso della Pedrini Centomiglia Cup degli anni ’90 tutti i grandi della America’s Cup a cominciare da un giovanissimo James Spithill, il dominatore delle ultime edizioni della America’s Cup. Il Dolphin correrà il suo Campionato Italiano 2015 nelle acque di Limone del Garda, capitale del turismo lacustre, patria degli ospiti di lingua tedesca.

L’appuntamento va – come detto –  dall’11 al 14 giugno per la co organizzazione del Circolo Velico Limone e il Vela Club di Campione del Garda, grazie al supporto della locale Amministrazione Comunale di Limone e il consorzio degli albergatori Garda Lombardia, che da sempre hanno intuito la potenzialità degli sport acquatici. Favoriti per il successo finale sono gli equipaggi della Fraglia di Desenzano con il veterano Bruno Fezzardi, campione nel 2013, e Mattia Polettini, tricolore uscente.