BRESCIA – Elezioni Aci 2009, Aldo Bonomi e sostenitori rinviati a giudizio per firme false

0

Il vice presidente di Confindustria Aldo Bonomi è stato rinviato a giudizio con Roberto Gaburri presidente dell’Aci di Brescia, Sandro Ghidini, Paolo Mazzetti, Giampiero Belussi e Arrigo Prandelli per presunte firme false alle elezioni per la candidatura all’Automobile Club di Brescia nel 2009. E’ stato il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Brescia Giovanni Pagliuca a procedere per il processo che inizierà il 26 febbraio.

Tutto parte dall’inchiesta della procura della Repubblica coordinata da Claudia Moregola, secondo la quale le firme messe in calce dai soggetti coinvolti sulla presentazione alle elezioni e che sono gli stessi nella lista “Rinnovo nella tradizione” a sostegno di Aldo Bonomi non sarebbero identiche. In pratica, uno avrebbe firmato per tutti.

Al procedimento si sono costituiti parti civili Giulio Ramponi che era stato sconfitto proprio da Bonomi in quelle elezioni e l’Automobil Club di Brescia. E’ una posizione particolare quella di Gaburri, che in qualità di presidente si trova a rappresentare l’Aci, ma è lui stesso rinviato a giudizio.