DESENZANO – Obbligano una sordomuta a prostituirsi, denunciata una coppia

0

Pensava di aver trovato due amici su internet, invece sono diventati due aguzzini. E’ successo a una donna sordomuta di 40 anni, sposata e con due figli minorenni, che ha conosciuto sul web una coppia. Lei di 30 anni di Udine e lui 49enne di Bari hanno sfruttato la disabilità e il momento di fragilità della donna per farla prostituire.

Ad accorgersi sono stati gli agenti del commissariato di polizia di Desenzano del Garda durante i controlli contro la prostituzione. Hanno indagato e verificato che la coppia la teneva in pugno. Avevano montato una web cam in auto con la quale riprendere i rapporti, con tanto di tariffe. E poi i guadagni andavano agli aguzzini.

La situazione andava avanti da mesi finché la polizia non l’ha scoperto. La coppia è stata denunciata a piede libero per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, mentre la donna è stata affidata a una comunità di recupero.