RODENGO SAIANO – Centrale biomasse, Consiglio Stato affida istruttoria al ministero dell’Ambiente

0

Il Consiglio di Stato ferma la centrale a biomasse di Rodengo Saiano. Lo ha fatto confermando la sentenza del Tar di Brescia con cui aveva accolto i ricorsi dei comitati dei cittadini, Legambiente e dei Comuni di Castegnato e Ospitaletto. Il prossimo passo sarà un’istruttoria chiesta proprio dall’ultimo grado della giustizia amministrativa per capire se le biomasse, che fanno funzionare il sistema dal 2013, siano rifiuti entro i limiti delle emissioni.

A certificarlo sarà la Direzione Generale per i Rifiuti del Ministero dell’Ambiente per stabilire se legno e scarti vegetali dell’impianto curato da Paradello Ambiente e Linea Ambiente di Cogeme da 2Mw siano rifiuto.

La vicenda era partita proprio due anni fa quando Legambiente di Franciacorta aveva denunciato all’Arpa e Asl vari fumi neri. Così nell’aprile dello stesso mese l’impianto era stato spento, mentre lo scorso ottobre Tar aveva in parte annullato il via libera per farlo funzionare.