TREMOSINE – Tremosine, sono più gravi le condizioni dell’uomo caduto nel torrente

0

Sembrava essere rimasto quasi illeso incredibilmente il 33enne che martedì intorno alle 11 è precipitato da 15 metri di altezza nel torrente Brasa a Tremosine, sul lago di Garda. Invece, nelle ultime ore le condizioni dell’uomo si sono aggravate e hanno richiesto lo spostamento in Prima Rianimazione agli Spedali Civili di Brescia dove è stato ricoverato subito dopo la caduta.

Si trova in prognosi riservata. L’uomo si trovava a bordo della sua auto sulla strada della Forra, una via a tratti molto stretta che collega il paese alla Gardesana. C’è spazio al massimo per un veicolo, ma si sono trovati di fronte due auto. Nell’impossibilità di passare, il 33enne è sceso dall’auto, è salito su un muretto lungo la strada e ha suggerito all’automobilista come fare manovra per liberare la carreggiata.

Poi però, è rimasto in bilico ed è caduto nel torrente sottostante. Ambulanze, soccorso alpino, vigili del fuoco e l’elicottero del 118 hanno impiegato del tempo prima di recuperare il ferito. Si parlava solo di qualche botta, ma i postumi si sono aggravati.