TORBOLE (TN) – Vela, i monocarena più veloci del mondo al Circolo Vela

0

E’ il padre (o la madre se seguissimo la definizione D’ Annunziana che il Vate da dei mezzi a propulsione, capaci – secondo lui – di provocare le stesse emozioni delle donne) di tutte le barche acrobatiche e spettacolari dell’ultima generazione. Gli skiff che di fatto sono delle vere canoe a vela capaci di velocità impressionati,  dove un ruolo importante viene giocato dall’ atleticità dell’equipaggio. Sono i 18 piedi australiani, le vere formula Uno che non conoscono rivali in quanto a spettacolarizzazione grazie alla  sue prestazioni e a quelle dei suoi uomini a bordo. Dal 18 piedi sono nate le barche skiff protagonista ora con il 49Er alle Olimpiadi. Quel 49Er che ora ha una versione “Fx” per le ragazze e che venne scelto come nuoba barca per i Giochi velici durante una serie di test proprio al Circolo Vela Torbole, il tutto nell’estate del 1996.

E alla sede del Circolo Vela di Torbole torneranno nei prossimi giorni per dare vita al Campionato del Mondo ed Europeo, di fatto la grande finale della Champions League del vento, dopo una serie infinita di tappe nelle grandi capitali della vela internazionale.

Più che una storia un vero Film.

E pensare che la nascita risale a più di 100 anni fa, nella seconda metà del 1800. Il tutto avviene nella baia di Sidney in Australia, dove venivano utilizzati da alcuni pescatori per far imbarcare i passeggeri sulle navi ferme all’ ancora in mezzo alla baia.  Queste carene  diventarono presto protagoniste di sfide che coinvolgono appassionati di nautica pronti a scommettere su quella più veloce. Oggi le flotte danno vita ad un circuito Mondiale ed Europeo con team che arrivano proprio dalla patria degli skiff, l’Australia. A questi si aggiungono Neozelandesi e Statunitensi, in Europa Inglesi e Nordici. E le barche che hanno generato tutta la vela moderna e più veloce nei prossimi giorni saranno alla base del Circolo della Vela di Torbole, salpando dalla spiaggia della Conca d’Oro.

La carena è oggi costruita in carbonio, la lunghezza è di 18 piedi (5 meri e mezzo) con un bompresso che porta la lunghezza a 7 metri e mezzo, larghezza di 2 metri e mezzo. Le tre persone d’equipaggio del 18 piedi moderno sono al trapezio, proiettati su veri e propri trampoli, dette terrazze. I partner per la stagione 2015 del Circolo Vela Torbole sono: Bmw Yacht Sport, Cassa Rurale Alto Garda, Itas, Marine Pool, Trentodoc, Trentingrana, Consorzio Melinda, Bergamont, WD 40, oltre agli enti e società di promozione turistica come Trentino spa e Ingarda. In occasione delle varie regate sarà  realizzato un speciale video per i canali sportivi di Eurosport e Fox Sport Usa.