SICILIA – Campionato rally, al Targa Florio l'unico bresciano in gara sarà Saresera

0

Da stasera, giovedì 28, a sabato 30 maggio il campionato italiano di rally fa tappa in Sicilia con la 99a Targa Florio, la gara su strada più antica del mondo. L’apertura è prevista in serata con la prova spettacolo di 1,35 km ricavata nel centro dell’abitato di Collesano, sulle Madonie. Dei bresciani partiti nel campionato, Albertini-Fappani, Jacopo Trevisani e Gianluca Saresera, sarà presente solo quest’ultimo, reduce da un brillantissimo posto d’onore al debutto sui difficili asfalti del Rally del Salento due settimane fa.

In gara con la Suzuki Swift R1B, il pilota bresciano ha impresso da subito un buon ritmo alla corsa aggiudicandosi anche tre prove speciali di cui una a pari merito con Cappello, risultato alla fine vincitore. “Ora mi attende la Sicilia – dice il giovane portacolori della Just Race di Roncadelle.- Lo scorso anno sono arrivato quarto, pertanto spero di migliorare la mia posizione. Le impressioni della vigilia sono buone, dopo il risultato al Salento.

Sto con i piedi per terra, ma mi rendo conto di quali progressi io abbia fatto negli ultimi mesi. Il Salento è un rally difficile e averlo disputato con gomme differenti da quelle abituali mi ha messo a dura prova”. Chi abbandona totalmente l’impegno nell’italiano per ragioni di lavoro è invece Jacopo Trevisani, campione italiano under 23 in carica. “Allo stato attuale, non so cosa farò in ambito automobilistico.

Entrare in campionati che sono già iniziati non è certo il massimo. Certo voglio però fare ancora qualcosa”. Anche Albertini e Fappani non saranno presenti in terra di Sicilia, che poteva rappresentare la pronta riscossa dopo il ritiro al Rally dell’Adriatico. Qui però il problema è legato a ragioni di salute del papà di Albertini a cui vanno i nostri migliori auguri di ripresa. La Targa Florio prevede tredici prove speciali per un totale di 155,85 km di prova speciale.