GAVARDO e MANERBA – 30enne viola domiciliari e va in carcere. Nomadi denunciate per furto

0

I carabinieri di Salò sono stati impegnati in vari controlli sul territorio tra Valsabbia e lago di Garda per fermare reati predatori come furti e rapine. A Gavardo i militari locali, durante un servizio perlustrativo hanno rintracciato e arrestato per eseguire un’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal tribunale di Brescia, B. M. 30enne marocchino domiciliato a Gavardo, pregiudicato per reati di droga.

Il provvedimento è scaturito dopo numerose violazioni all’obbligo di dimora cui era sottoposto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, segnalate al giudice. L’uomo è stato portato al carcere di Brescia. A Manerba del Garda i carabinieri hanno denunciato a piede libero per furto aggravato due nomadi di 18 e 20 anni, residenti a Bolzano ma senza fissa dimora e pluripregiudicate per reati predatori.

Le hanno fermate e controllate mentre scappavano dal “Simply” di Padenghe dopo aver rubato e nascosto in borsa vari profumi, creme e smalti per un valore di 100 euro. La merce è stata restituita al supermercato, mentre per le due è stato disposto il rimpatrio.