Autostrada Valtrompia, Provincia: “Governo dia l’ok. E’ un’opera fondamentale”

0

Un’opera strategica per tutta la provincia di Brescia. E’ il raccordo autostradale della Valtrompia tra Concesio e Sarezzo verso Ospitaletto al centro in questi giorni della questione e sul quale il presidente di palazzo Broletto Pier Luigi Mottinelli e i consiglieri Diego Peli e Antonio Bazzani spingono chiedendo al Governo di prorogare la concessione della società Serenissima incaricata di sostenere le risorse dell’opera.

“E’ un lotto funzionale con riflessi di assoluta priorità per la mobilità su gomma del comparto produttivo bresciano, che incide sull’economia del distretto industriale di Lumezzane e della Valtrompia – dice Mottinelli.- Chiediamo dunque che l’opera rientri tra le priorità dell’agenda del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Governo”. Il finanziamento dell’intervento di 258 milioni di euro fa parte del piano della Serenissima che gestisce il tratto da Brescia a Padova. Anas ha bandito la gara vinta nel 2012 all’associazione temporanea d’imprese Grandi Lavori Spa e Carena Spa, poi nel dicembre del 2013 si è conclusa l’operazione di acquisto delle aree con gli espropri pagati.

“L’aggiudicazione finale è sospesa per l’indisponibilità di fondi di Serenissima che aspetta la proroga fino al 2026 della concessione autostradale” ha detto Peli. Il rinnovo della concessione fino al 2026 che deve avvenire entro il 30 giugno dipende dall’approvazione del progetto definitivo della Valdastico Nord. “Se entro questa data non ci sarà il via libera definitivo della tratta – ha detto Bazzani – la concessione scadrà nei termini previsti e quindi verrà meno l’impegno assunto dalla concessionaria all’ erogazione del contributo promesso, a favore di Anas per la realizzazione del lotto da Concesio a Sarezzo, compreso lo svincolo di Concesio. Il timore è che ancora una volta gli impegni presi, dopo tante, troppe parole, non si traducano in fatti per un’opera attesa da anni dal territorio”.

Il problema è che la Provincia di Trento non vorrebbe l’autostrada Valdastico Nord e si spinge per farla andare avanti. “Ci appelliamo al ministro Graziano Delrio affinché sia dato nel più breve tempo possibile il via alla realizzazione dell’opera. Chiediamo al Ministro di tenere conto dell’importanza strategica che l’autostrada della Valtrompia ha per il territorio bresciano, così come sottolineato con forza dal mondo imprenditoriale e dai sindaci interessati, non solo perché incide positivamente sull’economia del territorio, ma anche perché si tratta di un’infrastruttura strategica per la viabilità di una zona tanto trafficata da creare disagi e pericoli per il traffico e per la popolazione residente – ha concluso Mottinelli.

Non possiamo accettare che territori privilegiati dalla finanza locale, come le Province Autonome, esprimano un diniego tassativo per lo sviluppo di altri territori. La Provincia di Brescia, quale Casa dei Comuni, continua dunque il suo ruolo di coordinamento affinché le esigenze dei territori e delle comunità siano non solo ascoltate, ma anche accolte e tradotte in azioni concrete da parte dell’amministrazione provinciale”.