MILANO – Maxi operazione contro pedofilia online, controlli anche nel bresciano

0

Dalle prime ore della giornata sono in corso in Italia e in altri trentacinque Stati diverse perquisizioni e arresti per sgominare una rete internazionale che vende e diffonde materiale pedopornografico. A condurre l’indagine è la polizia postale di Milano che sta gestendo l’operazione anti pedofilia e un controllo ha raggiunto anche Gussago, in Franciacorta.

In Italia sono stati arrestati un sacerdote di 49 anni di Lariano, in provincia di Roma, un operaio di 51 anni residente nella Capitale e due disoccupati di 51 e 58 anni di Bordighera, in provincia di Imperia e di Alassio nel savonese. Nella rete sono finite altre 233 persone, di cui 29 italiani, che risultano indagati e alcuni di loro sono di Besana Brianza, Busnago e Cava Manara, tutti tra Monza e il pavese.

L’indagine è partita nel 2012 quando, usando intercettazioni telematiche e telefoniche, sono stati controllati vari siti internet per condividere le immagini e che riunivano vari presunti pedofili. Poi attraverso le mail si scambiavano i materiali. Nell’operazione sono stati sequestrati computer, smartphones e altri dispositivi.