GARDONE – Rifiuti, tre mesi di lavori all’isola ecologica. In giugno “trasferta” a Sarezzo

0

Proseguendo nell’ottica di un continuo miglioramento del servizio di gestione dei rifiuti e rilevando che, dopo cinque mesi di avvio del nuovo servizio porta a porta, i dati aggiornati confermano che la raccolta differenziata si sta stabilizzando al 70% grazie al senso civico e alla partecipazione dei cittadini e delle aziende gardonesi, il Comune con un investimento di circa 130 mila euro, di cui circa 40 mila previsti nel bando di gara e 90 mila per una quota di risparmio sull’appalto che ha visto Asvt, Aprica e Cauto aggiudicarsi il servizio, intende fare dei lavori all’isola ecologica di via Roma. Lo ha annunciato l’assessore all’Ambiente, Lavori e Servizi pubblici Piergiuseppe Grazioli.

Il progetto prevede la riorganizzazione degli spazi interni, la sistemazione del pavimento, un sistema di controllo degli accessi solo tramite la Carta Regionale dei Servizi per i cittadini e tramite card “dedicata” per le utenze non domestiche, un sistema di videosorveglianza interna ed esterna all’isola ecologica, un secondo accesso carraio dal lato di via Alfieri in uscita, l’installazione di un distributore automatico “kit” per la raccolta differenziata (sacchetti per raccolta plastica, umido, indifferenziato) tramite CRS o card e il potenziamento degli attuali spazi per la raccolta del verde, sfalci, siepi e ramaglie.

I lavori inizieranno mercoledì 3 giugno per tre mesi. L’isola ecologica verrà chiusa per motivi di sicurezza per i principali lavori solo a giugno e il Comune di Sarezzo mette a disposizione la sua area di via Marsala a Zanano. Per l’accesso all’isola ecologica saretina durante i lavori vengono garantiti gli stessi orari di apertura di quella di Gardone. Da sabato 6 giugno fino al 30 agosto si avvierà la raccolta del rifiuto organico (contenitore marrone) anche ogni sabato per tutti i cittadini.